La Storia di Vestuto

Una lettera a nostro padre...

Nata da un sogno nascosto nel cuore, costruita con gusto e passione, nutrita di tradizione ed innovazione, la Rosticceria Vestuto ha ormai il suo nome!

Nel 1967, nostro padre Vincenzo Vestuto, realizza il sogno di una vita, inaugurando la sua prima rosticceria. Fu così e in quel tempo che le focacce, così come le parigine e le frittatine, i crocchè e gli arancini, cominciarono a prendere vita; proprio lì, più di 50 anni fa, in un piccolissimo laboratorio, in quella piccolissima rosticceria, che ben presto divenne un grande e famoso punto di ritrovo per tutti i giovani del quartiere e non solo.

Nel 1991, forte del suo impegno e di quello dei suoi collaboratori (ancora oggi sempre gli stessi, ragazzi allora e nonni oggi) papà Vincenzo diede vita al nostro futuro.

”Deve essere più grande, ci voglio i tavoli, i clienti vanno accolti in un clima confidenziale di scherzi e sorrisi” erano queste le tue parole, la tua idea, che oggi è la nostra, la stessa.

Ci hai trasmesso i suoi gusti, la tua passione per la cucina, la tua voglia di migliorare e noi come una famiglia che fa squadra, facciamo vincere sempre la tua (e nostra) rosticceria!

“C’eri, ci sei e ci sarai sempre…Vestuto è il tuo nome!”

Orgogliosi e grati di tutto,
i tuoi figli
Ciro, Tina, Mary, Lella

  • Massimo Giliberti
    "Solo chi ama la vera sfizioseria sa che qui c'e tutto quello che si possa desiderare ma soprattutto appagare la propria fame...Da Milano un abbraccio forte e continuate sempre così. Orgoglio di Napoli!"
  • Peppe Fioretto
    "Per me Vestuto è la rosticceria più buona di Napoli. Ci andavo da piccolo prima di andare a scuola ricordo ancora il favoloso cornetto a cioccolata imparagonabile...poi all'uscita prendevo sempre la parigina un'altra specialità che forse così buona non l'ho mai assaggiata. Spero di vedervi sempre più famosi e a grandi livelli sul territorio napoletano. Un abbraccio!"
  • Lino Parisi
    "Un punto di ritrovo nell area centrale di Napoli ..Ottima rosticceria e tavola calda anche da asporto. Tra le tante prelibatezze, su tutte la parigina ...tra le migliori da gustare a Napoli."
  • Chef Donnie
    "A piazza Giambattista Vico c'è una tavola calda che cucina in maniera sublime. Lo spazio all'interno è abbastanza piccolo, ma i pochi fortunati che riescono a sedersi possono degustare i piatti dell'antica tradizione partenopea. Le frittatine sono eccezionali e i primi piatti veramente (ma veramente) buoni."
  • Agripina Cardui
    "Maravillosa comida, ambiente familiar y simpatía sin igual de sus personal. un restorant realmente exquisito y económico."